aderisci-projects

Lingue

Italian Chinese (Simplified) English French German Portuguese Russian Spanish

Caratteri

"L'avete fatto a me"
Successo per la tavola rotonda organizzata dalla Squadra del Cuore.

cerro1Sentimenti, le lacrime, la sofferenza dei bambini che non hanno una famiglia e non vivono nell'agio della società occidentale. E' stato questo il tema sul quale i componenti della "Squadra del Cuore" di Cerro al Volturno si sono concentrati durante la tavola rotonda organizzata sabato 14 marzo all'interno dell'aula magna dell'istituto comprensivo Dante Alighieri di Cerro. Un appuntamento al quale hanno preso parte due ospiti d'eccezione e cioè il vescovo della diocesi di Isernia-Venafro monsignor Salvatore Visco e fratel Matteo Kavumkal da Treviso, responsabile di una conosciuta associazione che si occupa di adozioni a distanza in India, con la quale anche l'associazione cerrese collabora tuttora adottando bambini a distanza.

I lavori sono stati aperti dal presidente della "Squadra del Cuore" Giulio Farrocco che ha presentato un filmato proposto dall'associazione ad un attento e folto pubblico accorso nell'occasione, all'interno del quale sono stati elencati tutti gli eventi organizzati e soprattutto i bambini adottati in questi anni di attività. Pensate che la "Squadra del Cuore" di Cerro al Volturno fino ad ora è riuscita ad adottare, grazie alla collaborazione di tutti gli abitanti di Cerro e della Valle del Volturno, oltre 30 bambini con le varie formule utilizzate. Un succeso "benefico" per il quale hanno espresso apprezzamenti anche il parroco di Cerro al Volturno don Ennio Lembo e il vescovo della diocesi di Isernia-Venafro monsignor Salvatore Visco.

La parola è poi passata a fratel Matteo Kavumkal da Treviso che ha ricordato ai presenti alcuni insegnamenti della "grande" Madre Teresa di Calcutta che ha speso la sua vita a favore dei poveri e soprattutto dei bambini senza famiglia. L'associazione di Cerro al Volturno riesce ad impegnarsi in questo settore grazie alla disputa di partite di calcio benefiche e con manifestazione collaterali che vengono organizzate in gran parte della provincia di Isernia. Per questo motivo ai componenti del sodalizio cerrese va fatto un grande i bocca a lupo per le attività del 2009 che partiranno a breve. Intanto, i presenti in sala sabato hanno apprezzato il convegno dal titolo "L'avete fatto a me".

Autore: Michele Visco
Data: 16/03/2009